ASMA: IN 20 ANNI CASI RADDOPPIATI IN OVER 18, IN AUMENTO TRA GIOVANI (2)
ASMA: IN 20 ANNI CASI RADDOPPIATI IN OVER 18, IN AUMENTO TRA GIOVANI (2)

(Adnkronos Salute) - “L’incidenza raddoppiata nell’ultimo decennio; entro il 2025, secondo recenti stime, si aggiungeranno altri 100 milioni di pazienti. Una patologia molto diffusa, dunque, e potenzialmente grave: si stima che l’asma sia responsabile di un decesso ogni 250 nel mondo, a causa della sottodiagnosi e soprattutto, del trattamento non adeguato”. Secondo gli studi, fra cui un programma clinico che ha coinvolto pi di 14mila pazienti, affetti da asma moderata o severa, il nuovo approccio terapeutico con budesonide/formoterolo in grado di influire complessivamente sul controllo dell'asma riducendo il rischio di riacutizzazioni gravi e potenzialmente fatali, rispetto ai trattamenti tradizionali.

L'indagine recentemente pubblicata sull’International Journal of Clinical Practice ha confermato che l'approccio Smart in grado di ridurre del 39% il numero totale delle riacutizzazioni. Inoltre, . “L’asma ha un grave impatto sulla qualit della vita dei pazienti. In coloro che ne soffrono - aggiunge Filippo Tesi, presidente di Federasma - la malattia si manifesta con una mancanza di respiro che ha un effetto veramente debilitante e che pu arrivare, nelle forme pi gravi, ad attacchi che limitano persino la capacit di parlare. La mancanza di un adeguato controllo si traduce nella tendenza da parte dei pazienti ad autolimitarsi nelle proprie attivit quotidiane, a sentirsi di peso e, non di rado, addirittura in colpa per la propria incapacit funzionale”.

(Lus/Adnkronos Salute)