PEDIATRIA: LO STUDIO - 1 MLN STUDENTI CON MAL DI SCUOLA, BOOM LEGATO A BULLISMO
PEDIATRIA: LO STUDIO - 1 MLN STUDENTI CON MAL DI SCUOLA, BOOM LEGATO A BULLISMO
FARNETANI, +2-3% RISPETTO A SCORSO ANNO

Roma, 12 mag. (Adnkronos Salute) - Gli studenti italiani a maggio fanno i conti con il mal di scuola. Le temperature salgono, le belle giornate si susseguono, insieme a compiti in classe e interrogazioni, e loro preferirebbero il mare ai banchi di scuola. Ben un milione quelli che, in questi giorni, devono fare i conti con mal di pancia, emicranie e altri disturbi legati a un problema che, al di la delle apparenze, di natura strettamente psicologica. A spiegarlo all'ADNKRONOS SALUTE Italo Farnetani, pediatra e docente all'universit degli studi di Milano, a capo di una ricerca che ha coinvolto ben 334 pediatri italiani, da febbraio a pochi giorni fa, per testare il polso degli studenti della penisola tra gli 8 e i 18 anni d'et.

E se in questo periodo, con l'aumentare della colonnina di mercurio, pi che naturale "che i casi di mal di scuola raddoppino", quest'anno i pediatri segnalano una crescita del 2-3% rispetto agli anni scorsi. "In assenza di riforme della scuola o di novit introdotte a livello didattico - spiega l'esperto - pensiamo che questo aumento sia sostanzialmente legato ai casi di bullismo che, ormai sempre pi numerosi, angustiano la scuola dei nostri ragazzi". Ma come riconoscere se, oltre all'arrivo della bella stagione, il mal di scuola stavolta legato a qualcosa che non va nella classe del piccolo? "Se i disturbi sono molteplici - precisa Farnetani - ovvero oltre al classico mal di pancia, disturbi del sonno, paura e simulazione di altre malattie prolungati per pi giorni, allora tra i banchi potrebbe esserci qualcuno che crea problemi a vostro figlio". (segue)

(Ile/Adnkronos Salute)