TRAPIANTI: IN USA STESSO CUORE PER 2 PAZIENTI DIVERSI, IMPIANTATO 2 VOLTE
TRAPIANTI: IN USA STESSO CUORE PER 2 PAZIENTI DIVERSI, IMPIANTATO 2 VOLTE
DOPO LA MORTE DEL PRIMO, I CHIRURGHI LO HANNO DESTINATO A UN ALTRO

Roma, 12 mag. (Adnkronos Salute) - Lo stesso cuore trapiantato due volte, in due diversi pazienti. Due mesi fa, l'equipe chirurgica del Cedars-Sinai Medical Center di Los Angeles ha rimosso l'organo dal primo che lo aveva ricevuto, deceduto, e lo ha impiantato nell'altro paziente. Un doppio trapianto piuttosto raro: per il cuore probabilmente si trattato del primo caso.

Adesso l'organo batte in un uomo di 45 anni, con una rara malattia per cui il cuore assume progressivamente l'aspetto di una spugna. Trovare un donatore era piuttosto complicato, vista la stazza del paziente. Due mesi fa, la telefonata che annunciava un cuore disponibile per il trapianto. Un cuore gi ospitato nel petto di un altro paziente, morto una settimana dopo l'intervento per cause sconosciute. Il trapianto dello stesso organo due volte comporta una serie di problemi: il rischio di rigetto maggiore, perch in questo caso il cuore venuto a contato con i tessuti e gli anticorpi di due persone diverse. Anche l'operazione pi complicata. A renderla possibile, comunque, la breve permanenza del muscolo cardiaco - spiegano i chirurghi - nel petto del primo paziente: se fosse rimasto per pi tempo, le probabilit di rigetto per il secondo malato sarebbero stato tali da sconsigliare il trapianto. L'uomo invece sta bene e non presenta, a due mesi dall'intervento, alcuna complicanza.

(Mad/Adnkronos Salute)