FARMACI: AIFA, OBBLIGO DI MODIFICA 'BUGIARDINI' FANS
FARMACI: AIFA, OBBLIGO DI MODIFICA 'BUGIARDINI' FANS

Roma, 19 mag. (Adnkronos Salute) - Obbligo di modifica dei 'bugiardini' dei farmaci antinfiammatori non steroidei (Fans) per tutte le aziende che li commercializzano in Italia. E' quanto deciso dall'Agenzia italiana del Farmaco in una 'determinazione' datata 9 maggio e pubblicata sulla Gazzetta Ufficiale di oggi. Fra le 'voci' da aggiungere nei foglietti illustrativi: alcune avvertenze su possibili effetti indesiderati di tipo cardiovascolare e cerebrovascolare, come ictus o infarto, la raccomandazione di utilizzare sempre bassi dosaggi e per il pi breve tempo possibile, oltre all'avvertenza sui rischi nell'assunzione per chi soffre gi di ipertensione, insufficienza cardiaca, cardiopatia ischemica o altre malattie arteriosi o cerebrovascolare.

L'obbligo, in vigore da domani, prevede dunque che le case farmaceutiche debbano integrare gli stampati dei prodotti, con modalit diverse, a seconda che si tratti di Fans per uso sistemico soggetti a prescrizione medica sia da banco e senza ricetta. Modifiche da apportare "immediatamemte - si legge nel provvedimento - nel Riassunto delle caratteristiche del prodotto (Rpc) ed entro il 31 agosto nel foglietto illustrativo. Trascorsi 210 giorni dall'entrata in vigore della determinazione Aifa, le confenzioni che non riportano le modifiche non potranno essere pi dispensate al pubblico e andranno ritirate dal commercio.

(Fei/Adnkronos Salute)