MEDICINE ALTERNATIVE: IN UN LIBRO STORIA, PROBLEMI E PROSPETTIVE (2)
MEDICINE ALTERNATIVE: IN UN LIBRO STORIA, PROBLEMI E PROSPETTIVE (2)

(Adnkronos Salute)- Il libro ''di fatto frutto delle competenze del Comitato di Coordinamento per le medicine non convenzionali in Italia - spiega all'ADNKRONOS SALUTE, uno dei curatori, Paolo Roberti di Sarsina, che del comitato anche coordinatore - pu contare sul contributo del mondo universitario'', di cui fanno parte gli altri due curatori. Il libro, inoltre, '' si basa su una grande tensione etica, non a caso tutti gli autori hanno rinunciato ai diritti a favore del comitato''.

Un organismo, quest'ultimo ''fondato nel 2003, che raccoglie 23 sigle, con circa 12 mila medici, odotoiatri e veterinari rappresentati - continua Roberti di Sarsina - siamo il principale network a livello europeo, multiprofessionale e multidisciplinare. Rappresentiamo, infatti, le nove discipline riconosciute nel 2002 dalla Fnomceo e dalla Federazione dei veterinari come di esclusiva competenza del medico e del veterinario. Il nostro uno sforzo sociale oltre che tecnico. La nostra azione assolutamente no profit e rappresentiamo anche le associazioni di pazienti''. All'inizio del suo percorso, inoltre, ''il comitato ha messo a punto un documento di consenso, firmato da 44 sigle, che vuole costituire il presupposto per un'azione unitaria nel settore delle medicine non convenzionali, aperta a tutte le componenti sanitarie, nei confronti delle istituzioni e dei cittadini''. Tra gli obiettivi concreti anche ''dare informazione di qualit e l'impegno affinch sia approvata una legge ad hoc''.

(Ram/Adnkronos Salute)