ABORTO: BINDI, SU 194 PAESE NON PRONTO PER NUOVA LACERAZIONE
ABORTO: BINDI, SU 194 PAESE NON PRONTO PER NUOVA LACERAZIONE

Jesi (Ancona), 5 gen. (Adnkronos Salute) - "Se ci viene richiesto di modificare la 194, anche usando un p strumentalmente il tema della moratoria, che francamente non capisco, a meno che non sia rivolto a qualche Paese che ha la tentazione di usare l'aborto di Stato, io credo che il Paese non sia pronto per un'altra lacerazione cos profonda". Lo ha detto Rosy Bindi, ministro della Famiglia, rispondendo alle domande dei giornalisti sull'ipotesi di modificare la legge sull'aborto, prima di partecipare ad una iniziativa del Pd a Jesi (Ancona).

"Si confermi quella legge -ha spiegato la Bindi- la si applichi meglio e si ristrutturino i consultori, come noi abbiamo richiesto e come io ho finanziato. Aspettiamo che tutte le Regioni svolgano un lavoro vero per i consultori familiari e si ritrovi insieme la serenit intorno a questi temi sui quali il Paese ha bisogno di unione e non di divisione".Per la Bindi, "questa legge stata applicata, monitorata e ha dato dei risultati". Per il ministro necessario che la legge sia applicata tutta, "perch non solo per l'interruzione della gravidanza ma anche per la prevenzione dell'aborto e per la tutela della maternit".

(Adnk/Adnkronos Salute)