ABORTO: MAIOLO, BENE FORMIGONI SU ESTENSIONE LIMITI OSPEDALI
ABORTO: MAIOLO, BENE FORMIGONI SU ESTENSIONE LIMITI OSPEDALI

Milano, 5 gen. (Adnkronos Salute) - "Ha ragione il presidente della regione Lombardia Roberto Formigoni a voler estendere a tutto il territorio regionale i protocolli adottati dall’ospedale San Paolo e dalla clinica Mangiagalli, che limitano il ricorso all’aborto terapeutico alla ventiduesima settimana". A sostenerlo e' l'assessore alle attivita' produttive del Comune di Milano, Tiziana Maiolo, per la quale "e’ un’epoca gestazionale in cui abbiamo a che fare con un bambino e non un abbozzo di vita. Desidero invece mettere in guardia i Comuni dal pensare di adottare incentivi economici per chi intende rinunciare all’aborto".

"Si tratta - spiega l'assessore - di una sperimentazione gi tentata dal Comune di Milano nel 2000, che si rivelata un totale fallimento. Non solo: una facile truffa ai danni dell’amministrazione. Sono state poi proprio le donne cattoliche, che mai abortirebbero, a bocciare questa ipotesi vedendovi il facile raggiro. Una volta decisa l’interruzione di gravidanza, basta un ripensamento ad hoc per ottenere l’assegno: evidente la possibilit dell’imbroglio e gi immagino la fila di donne zingare 'pentite' pronte a incassare i soldi pubblici. I loro ritmi da un figlio all’anno prosciugherebbero le casse comunali. Il sostegno economico - conclude - va dato a tutte le donne bisognose, e non alle solite imbroglione''.

(Adnk/Adnkronos Salute)