FARMACI: OMS SU IRAQ, DA MEDICINE FALSE E SCADUTE GRAVI RISCHI PER MALATI (2)
FARMACI: OMS SU IRAQ, DA MEDICINE FALSE E SCADUTE GRAVI RISCHI PER MALATI (2)

(Adnkronos Salute) - Negli ultimi due anni l'Oms - tornata ad operare direttamente a Baghdad solo nel giugno scorso dopo l'attentato contro la sede Onu dell'agosto 2003 - ha lavorato all'istituzione di un sistema di controllo qualit per fornire alle autorit irachene competenti gli strumenti per "indentificare i medicinali che entrano ed escono " dal Paese. "La sicurezza dei medicinali nell'agenda dei ministri e del Governo come una priorit, un diritto umano e un diritto del paziente", continua la rappresentante dell'Oms. "Attualmente abbiamo a Baghdad un laboratorio attivo nel controllo qualit che opera con personale qualificato", ricorda la rappresentante dell'Oms, che ha gestito i finanziamenti per il laboratorio per conto della Commissione Europea.

Il monitoraggio l'altro aspetto chiave del ruolo dell'Oms ed " essenziale per garantire che sul mercato vengano venduti solo medicinali a qualit controllata". Dal prossimo primo settembre l'importazione di medicinali in Iraq dovrebbe avvenire solo attraverso sei valichi "autorizzati" presso i quali opereranno team di tecnici in grado di esaminare le partite in ingresso e in uscita: tuttavia la Gasseer - che non formula accuse dirette sui Paesi maggiormente coinvolti nel contrabbando di farmaci "a rischio" - ammette che "serve piu' tempo, vista l'ampiezza dei confini iracheni".

(Aki/Adnkronos Salute)