ESTATE: ITALIANI COME I VIP, E' FOTORITOCCO-MANIA (3)
ESTATE: ITALIANI COME I VIP, E' FOTORITOCCO-MANIA (3)
CRITICA LA PSICOTERAPEUTA, DILAGA L'ANSIA DI APPARIRE

(Adnkronos Salute) - Di parere opposto, invece, la psicoterapeuta Paola Vinciguerra, presidente dell'Eurodap (Associazione europea disturbi attacchi di panico). "La fotoritoccomania un segnale del dilagare della preoccupazione per l'immagine. Insomma, sempre pi spesso sei quello che appari, e non pi la sostanza ad avere importanza", dice la Vinciguerra, molto critica su questo fenomeno. "Nel dilemma tra avere o essere sembra proprio che la risposta degli italiani sia sempre pi spesso improntata all'obiettivo di ottenere comunque un riconoscimento dagli altri, pur se fittizio", spiega l'esperta che collabora con la Facolt di Neurologia dell'Universit La Sapienza di Roma.

"Dall'accumulare capi firmati, alla smania di imitare starlette e divi tv, tutto sembra finalizzato a costruire un'immagine di s accattivante, anche se lontana dalla realt". Meglio trascurati e naturali, nelle foto, che perfetti grazie al bisturi virtuale? "Curare il proprio aspetto positivo, segno di rispetto e amore per se stessi. Ma il bisogno di mostrarsi agli altri senza difetti, di ostentare un s diverso e sempre migliore, denuncia il fatto che in realt non ci amiamo e non ci piaciamo", dice la Vinciguerra. Insomma, ricorrere ad artifici per celare rughe, chili di troppo o cellulite e mostrare foto invidiabili a colleghi e amici un segno di insicurezza. "Un atteggiamento che indica come l'ansia e l'attenzione per l'immagine stiano dilagando. Mentre dovremmo imparare ad accettare e amare noi stessi per quello che siamo davvero".

(Mal/Adnkronos Salute)