RICERCA: TRAMONTA LO SCIENZIATO PAZZO, ECCO IL NUOVO 'ARCHIMEDE'
RICERCA: TRAMONTA LO SCIENZIATO PAZZO, ECCO IL NUOVO 'ARCHIMEDE'
STUDIO BOCCONI, L'INVENTORE DI SUCCESSO HA ALL'ATTIVO ALTRE SCOPERTE E GROSSI INVESTIMENTI

Milano, 27 ago. (Adnkronos Salute) - A brevettare le invenzioni pi redditizie non sono scienziati pazzi, geni un po' svagati e solitari folgorati dall'intuizione del momento, ma 'archimede' professionisti: persone che hanno alle spalle una carriera di successo fatta di ingenti investimenti e ricche scoperte. A disegnare il ritratto del moderno inventore uno studio di Alfonso Gambardella (universit Bocconi di Milano), Dietmar Harhoff (Universit di Monaco) e Bart Verspagen (Eindhoven University of Technology) sulle determinanti del valore economico dei brevetti. La ricerca smonta l'antico binomio tra genio e sregolatezza, e dimostra che le invenzioni di maggior valore sono quelle frutto di maggiori investimenti. Si ribadisce in particolare il ruolo chiave degli investimenti in ricerca e sviluppo.

"Il business delle invenzioni - scrivono i tre studiosi nel paper 'Determinants of the Value of Patents', che verr presentato alle 16.45 al Congresso Eea-Esem al via proprio oggi in Bocconi - fatto di investimenti e capitale umano". Anche le caratteristiche degli inventori stessi risultano determinanti. Ma gli scienziati 'doc' non sono i pi eccentrici, come piacerebbe alla fantasia popolare, bens quelli che in passato hanno gi brevettato invenzioni di valore, si legge in una nota dell'ateneo milanese. (segue)

(Red-Opa/Adnkronos Salute)