SESSO: STUDIO ITALIANO, PIANTA DELL'AMORE SOSTITUIRA' FARMACI
SESSO: STUDIO ITALIANO, PIANTA DELL'AMORE SOSTITUIRA' FARMACI
E CON MENO EFFETTI COLLATERALI, STUDIATA VERSIONE MODIFICATA

Roma, 29 set. (Adnkronos Salute) - Il suo destino era gi scritto nell'aspetto, con le foglie di un tenue verde e a forma di cuore. Ed confermato senza equivoci dal nome con cui conosciuta in tutto il mondo, cio Horny Goat Weed. Pi o meno erba della capra in calore. L'Epimedium una pianta comune che, assicurano i ricercatori italiani dell'universit di Milano coordinati da Mario dell'Agli, potrebbe mandare in pensione le numerose pillole dell'amore oggi in commercio.

Il suo principio attivo infatti, gi conosciuto come un potente afrodisiaco per lui ma anche per lei dai cinesi, potrebbe costituire la base per nuove cure contro le disfunzioni erettili. Con il vantaggio di minori effetti collaterali rispetto alle pillole blu, gialle o arancioni oggi in vendita. A promuovere l'Epimedium a rigor di scienza proprio lo studio italiano, che ha misurato in laboratorio le propriet di quattro piante 'afrodisiache' testando come agiscono sul meccanismo tipico dei farmaci per la cura dei problemi erettili, cio l'inibizione dell'enzima chiamato fosfodiesterase-5 (Pde5), che controlla l'afflusso di sangue nei corpi cavernosi del pene. La ricerca pubblicata sul Journal of Natural Products. Ebbene, l'erba della capra in calore ha dimostrato di avere tra i suoi ingredienti proprio l'icariina, comprovato inibitore dell'enzima (Pde5). (segue)

(Sch/Adnkronos Salute)