TUMORI: VERONESI, CANCELLARE CANCRO SENO DALLA MENTE OLTRE CHE DAL CORPO (2)
TUMORI: VERONESI, CANCELLARE CANCRO SENO DALLA MENTE OLTRE CHE DAL CORPO (2)
DIAGNOSI PRECOCE PAROLA D'ORDINE, ECCO GLI ESAMI GIUSTI DAI 30 ANNI IN POI

(Adnkronos Salute) - "Sappiamo che una donna su 8 destinata ad affrontare il cancro al seno nel corso della vita". E si tratta di una malattia che pu colpire come un fulmine a ciel sereno "ad ogni et", avverte Giovanna Gatti, supervisore scientifico della Fuv. "E' ormai scientificamente dimostrato che l'arma pi efficace per combattere il tumore della mammella la prevenzione", intesa anche e soprattutto come "diagnosi precoce", prosegue l'esperta. "Se la lesione viene diagnosticata quando ancora piccolissima, la mortalit inferiore al 5% - afferma - e secondo alcuni studi addirittura inferiore all'1%". La parola d'ordine dunque giocare d'anticipo, con l'esame giusto per ogni et: "Dai 30 ai 40 anni un'ecografia mammaria bilaterale all'anno, cui va aggiunta una mammografia ogni due anni dai 40 ai 50 anni, e una ogni anno nelle over 50", consiglia.

La campagna pubblicitaria di Oliviero Toscani, precisa Gatti, dice alle donne che "si pu continuare a essere bellissime anche dopo la malattia". Perch se "un tempo la mutilazione era la regola", oggi "nella maggior parte dei casi possibile adottare la chirurgia conservativa" che Veronesi ha 'esportato' in tutto il mondo. Cos "la donna riesce a rimanere tale di fronte a se stessa". Tra le mission della Fuv ci sono la promozione della diagnosi precoce e la diffusione capillare di centri con moderne attrezzature e personale medico addestrato ad hoc. Non solo. La Fondazione istituita da Umberto Veronesi si impegnata a sostenere per 5 anni uno studio clinico sulle potenzialit della chirurgia radioguidata Roll (Radioguided occult lesione localisation), "gi adottata su oltre 5 mila pazienti: inoculando nel tumore del seno poche gocce di un tracciante debolmente radioattivo - conclude - attraverso una sonda il chirurgo pu colpire e asportare con estrema precisione il tessuto malato".

(Opa/Adnkronos Salute)