TUMORI: FAZIO, PER FARMACI INNOVATIVI PREVISTO SFORAMENTO 240 MLN EURO NEL 2009
TUMORI: FAZIO, PER FARMACI INNOVATIVI PREVISTO SFORAMENTO 240 MLN EURO NEL 2009
COGNETTI, PIU' RICERCA PER INDIVIDUARE PAZIENTI CHE NE BENEFICIANO DAVVERO

Roma, 10 feb. (Adnkronos Salute) - Rischiano di costare cari al Servizio sanitario nazionale i medicinali innovativi studiati per battere i tumori. "Nel 2009 si prevedere uno sforamento di 240 milioni di euro proprio sui farmaci oncologici innovativi". Il monito arriva dal sottosegretario al Welfare, Ferruccio Fazio, intervenuto oggi a Roma alla seconda giornata del convegno 'Sviluppo della rete oncologica nazionale per il progresso della ricerca sanitaria', in corso all'Istituto superiore di sanit. "Queste sono le previsioni se non si far nulla. Noi siamo ottimisti - assicura - ma occorre razionalizzare questa spesa. Il problema che i medicinali oncologici molecolari hanno una scarsa specificit, intorno al 20%. Questo vuol dire che per molti pazienti sono inutili. Ma per quali?", chiede.

"Occorrono ricerche ad hoc per capire quali malati hanno davvero benefici da quello specifico medicinale", aggiunge Fazio. Una questione che trova d'accordo l'oncologo Francesco Cognetti, dell'Istituto Regina Elena di Roma. "C' la necessit di implementare anche in Italia gli studi per scoprire marker pi specifici nel caso dei farmaci oncologici molecolari - sottolinea all'ADNKRONOS SALUTE - Per alcuni prodotti questi elementi gi ci sono, ma per lo pi riguardano tumori rari. Occorre sapere di pi, e dunque fare pi ricerca. Se alcuni studi nel nostro Paese sono in corso proprio con questo obiettivo, devono essere implementati. Questo si tradurr non solo in un risparmio per il servizio sanitario, ma anche in un modo per indirizzare meglio i trattamenti e ridurne la tossicit".

(Mal/Adnkronos Salute)