CASO ENGLARO: CAMPEIS, DE MONTE NON E' INDAGATO HA RISPETTATO PROTOCOLLO
CASO ENGLARO: CAMPEIS, DE MONTE NON E' INDAGATO HA RISPETTATO PROTOCOLLO
L'AVVOCATO - TACERA' FINO A ESITO CONSULENTI PM, IO SONO QUI PER PROTEGGERLO

Udine, 10 feb. (Adnkronos Salute) - "Innanzitutto non sono il difensore di Amato, nel senso che il medico non assolutamente indagato. Io sono qua per proteggere il dottor De Monte, che ha dimostrato gran coraggio in questa vicenda, e che ha seguito con scrupolo professionale quel protocollo che si dettato, quindi le regole se le poste guardando la migliore letteratura scientifica, e le ha seguite scrupolosamente". Lo ha detto l'avvocato Giuseppe Campeis, il legale della famiglia Englaro, in un’intervista esclusiva al Tgr Rai del Friuli Venezia Giulia, riferendosi all’anestesista Amato De Monte, componente della squadra di volontari che ha seguito fino all’ultimo Eluana Englaro nella stanza dove era ricoverata nella clinica 'La Quiete' di Udine.

"Il dottor De Monte tacer, fino al momento in cui i consulenti del pubblico ministero, che stanno svolgendo la loro attivit, confermeranno queste dichiarazioni - ha aggiunto - Dopodich prender posizione netta e decisa nei confronti di quei soggetti che hanno messo in dubbio la sua professionalit e che hanno accusato di condotte assolutamente inconfigurabili e che non sono state tenute e per le quali saranno chiamati a rispondere sia in sede penale sia in sede civile. E dico penale - ha sottolineato Campeis - perch si oltrepassata la misura da parte di qualcuno nell’addebitare fatti specifici, conoscendo la sua innocenza. E questo un tema che il dottor De Monte svolger nel momento in cui saranno chiuse le indagini e verr confermata la sua correttezza, quella che oggi, io tramite, dichiara, impegnandosi a tacere fino al momento in cui verr certificato un tanto".

(Adnk/Adnkronos Salute)