EMILIA R.: BOLOGNA, L'OSPEDALE MAGGIORE INAUGURA LA SUA 'TOUR EIFFEL'
EMILIA R.: BOLOGNA, L'OSPEDALE MAGGIORE INAUGURA LA SUA 'TOUR EIFFEL'
PRESENTI ANCHE ERRANI E BISSONI

Bologna, 10 feb. (Adnkronos Salute) – Sono durati cinque anni e mezzo i lavori per la costruzione della nuova torre dell'edificio D dell'ospedale Maggiore di Bologna, inaugurato oggi. Al taglio del nastro, tra gli altri, erano presenti Vasco Errani, presidente della Regione Emilia Romagna, Giovanni Bissoni, assessore regionale alla Salute, Giuliano Barigazzi, assessore provinciale alla Sanit. L'investimento per i lavori ammonta a 94 milioni di euro, oltre 57 dei quali da fondi regionali e statali. Durante tutto il periodo della sua realizzazione non mai stata interrotta o limitata l'attivit dell'ospedale Maggiore - sottolinea una nota - che ha continuato a erogare servizi sanitari al pieno delle sue potenzialit.

La nuova torre conta 16 piani distribuiti su 60 metri di altezza, sormontati da una moderna elisuperficie di oltre 700 metri quadrati per l'atterraggio e il decollo degli elicotteri del 118, sorretti da 7 mila tonnellate di acciaio: quante quelle utilizzate per la costruzione della Tour Eiffel. Con una superficie di 44 mila metri quadrati complessivi, 227 posti letto, 18 sale operatorie in via di ultimazione, si configura come uno dei pi importanti interventi di riqualificazione ospedaliera in Italia, in linea con una concezione dell'ospedale centrata sui diversi gradi di intensit di cura. "La struttura del nuovo edificio supporta in maniera pi efficace il nostro modello organizzativo - dichiara Francesco Ripa di Meana, direttore generale dell'Ausl di Bologna - che ruota intorno ai bisogni dei pazienti, con reparti organizzati secondo criteri di complessit clinico-assistenziale, in maniera da garantire risposte mirate e personalizzate attraverso modelli flessibili di utilizzazione di personale e tecnologie".

Il Maggiore, comunque, rimane un ospedale in continua evoluzione: sono previsti pi di 37 milioni di nuovi investimenti. Il piano di ammodernamento dell'ospedale stato avviato nel 1997 e si sviluppato senza mai interrompere l'attivit assistenziale, continua il comunicato. Attualmente in costruzione la nuova Centrale operativa del 118, il cui completamento previsto per la fine del 2009. Questo intervento, per il quale sono stati investiti pi di 3 milioni di euro, oltre a dotare il 118 di una centrale operativa all'avanguardia, permetter di liberare un'area che sar destinata successivamente alla costruzione del nuovo edificio di ingresso. Completeranno l'intervento un minimarket, un centro convegni, esercizi commerciali, bar, ristorante e un albergo con 30 stanze per i parenti dei degenti, per un investimento complessivo di oltre 34 milioni di euro.

(Sof/Adnkronos Salute)