TESTAMENTO BIOLOGICO: FIMMG, CI SIA FIRMA MEDICO FAMIGLIA/RPT
TESTAMENTO BIOLOGICO: FIMMG, CI SIA FIRMA MEDICO FAMIGLIA/RPT
MILILLO, UNICA FIGURA ISTITUZIONALMENTE DEPUTATA

Roma, 10 feb. (Adnkronos Salute) - VERSIONE CORRETTA - Medici di famiglia in prima linea sul fronte del testamento biologico. I camici bianchi della medicina generale rivendicano il loro ruolo e precisano: sulle dichiarazioni anticipate di fine vita, "oltre alla firma del cittadino, ci deve essere anche quella del medico di famiglia. L'unica figura **istituzionalmente** deputata a ci". Ad affermarlo Giacomo Milillo, segretario nazionale della Fimmg (Federazione italiana medici medicina generale) che, all'ADNKRONOS SALUTE, si dice pronto a segnalare "eventuali discordanze" che potranno emergere da testo del Ddl in materia, all'esame della commissione Sanit del Senato.

Il testo cosiddetto 'Calabr', dal nome del relatore Raffaele Calabr, del Pdl, prevede che il testamento biologico debba essere firmato da un medico, ma non specifica quale. "Su questo - spiega Milillo - bisogner fare chiarezza. Credo che la firma sull'atto debba spettare proprio al medico di famiglia, vale a dire il camice bianco che ha il rapporto pi stretto col paziente e che lo pu informare e consigliare al meglio. Non solo come atto strettamente burocratico, ma proprio come esercizio di un approfondito esame tra medico e paziente". Una posizione che non vuole per essere una chiusura nei confronti degli altri professionisti. "E' giusto che i cittadini sentano pi pareri scientifici, ma credo che su un atto cos delicato la figura del medico di famiglia debba essere quella di riferimento. Questo perch ci muoviamo nell'ambito di un sistema di cure organizzato". (segue)

(Fed/Adnkronos Salute)