SANITA': SCOTTI, DENUNCIA CLANDESTINI NON E' UTILE PER IL PAESE
SANITA': SCOTTI, DENUNCIA CLANDESTINI NON E' UTILE PER IL PAESE

Roma, 13 feb. (Adnkronos Salute) - La norma che consente ai medici di denunciare i clandestini che si presentano nelle strutture sanitarie per farsi curare "non utile per gli stessi fini che si propone di realizzare". Il sottosegretario agli Esteri, Vincenzo Scotti, boccia l'emendamento al pacchetto sicurezza, ormai approvato dal Senato e a breve all'esame della Camera, in occasione della conferenza stampa dell'Aspen Institute oggi a Roma. Un incontro a cui hanno partecipato politici, esperti di sanit e rappresentanti di organizzazioni internazionali e aziende farmaceutiche.

L'ipotesi di consentire ai medici di segnalare i clandestini " un argomento estremamente delicato, che richiede una riflessione serena e pacata, fuori dall'emotivit. Bisogna guardare con attenzione - rileva Scotti - a costi e benefici di una simile norma, perch proprio rispetto ai benefici - continua con un gioco di parole - ci sono costi troppo alti. E si va contro alcuni principi fondamentali, che sarebbe bene mantenere fermi. Una legge del genere - conclude - non utile per gli stessi fini che si propone di realizzare".

(Sch/Adnkronos Salute)