MEDICINA: STUDIO SU SUPER-SOLDATI APRE VIA A FARMACI CONTRO PAURA
MEDICINA: STUDIO SU SUPER-SOLDATI APRE VIA A FARMACI CONTRO PAURA
INDIVIDUATA SOSTANZA CHIAVE NEL SANGUE DI MILITARI PIU' RESISTENTI A STRESS

Roma, 16 feb. (Adnkronos Salute) - I soldati che si comportano meglio in situazioni di forte stress hanno nel loro sangue una quantit maggiore di una sostanza chimica che diminuisce la sensazione di paura. Lo hanno scoperto ricercatori americani, che hanno illustrato i risultati al congresso dell'American Association for the Advancement of Science in corso a Chicago. La scoperta potrebbe portare presto a mettere a punto farmaci o strategie in grado di diminuire l'ansia in tutte le persone che ne soffrono quando si trovano in condizioni di forte pressione psicologica.

"Ci sono alcune persone che semplicemente non si stressano - assicura Deane Aikins, della Yale University di New Haven, Connecticut - e questo perch il loro ormone dello stress, il cortisolo, presente in quantit minore". Ma studiando un gruppo di soldati impegnati in esercitazioni e prove di sopravvivenza, gli esperti si sono resi conto che, oltre ad avere meno cortisolo nel sangue, gli uomini pi coraggiosi avevano anche quantit maggiori di un neuropeptide detto y, che impedisce loro di cadere nel panico. Aikins e i suoi colleghi stanno ora studiando come poter applicare questa scoperta alla gente comune, e non solo ai militari in situazioni di pericolo. E questo potrebbe avvenire non solo sviluppando un farmaco ad hoc, ma anche elaborando speciali metodi di training autogeno, come la meditazione.

(Bdc/Adnkronos Salute)