SANITA': SVIZZERA, ALLO STUDIO VACCINAZIONE OBBLIGATORIA ANTI-MORBILLO
SANITA': SVIZZERA, ALLO STUDIO VACCINAZIONE OBBLIGATORIA ANTI-MORBILLO

Berna, 16 feb. (Adnkronos Salute/Ats) - La Svizzera studia la possibilit di rendere obbligatoria la vaccinazione anti-morbillo. Se gli sforzi mirati a eradicare questa malattia infettiva non dovessero bastare, la Cds (Conferenza svizzera dei direttori cantonali della sanit) pronta a proporre il 'vaccino di massa' come soluzione estrema.

Secondo la Cds la situazione epidemiologica relativa al morbillo preoccupante, e si dovranno compiere sforzi supplementari per raggiungere un tasso di vaccinazione pari al 95% della popolazione, in linea con gli obiettivi fissati dall'Organizzazione mondiale della sanit. I cantoni sono pronti a collaborare con l'Ufficio federale della sanit pubblica per promuovere la copertura vaccinale anti-morbillo, ma se i target prefissati non dovessero essere raggiunti - afferma la Cds in una nota - allora bisognerebbe "studiare seriamente" l'opportunit di introdurre la vaccinazione obbligatoria.

(Red-Opa/Adnkronos Salute)