SALUTE: LACRIMA FACILE E UMORE NERO, SINDROME PRE-CICLO PER 60% ITALIANE
SALUTE: LACRIMA FACILE E UMORE NERO, SINDROME PRE-CICLO PER 60% ITALIANE
GRAZIOTTIN, RISCHIO MASSIMO PER LE 35-40ENNI 'ACROBATE'

Milano, 19 feb. (Adnkronos Salute) - Noie fisiche come seno e pancia gonfi. Ma soprattutto irritabilit e sonno agitato, pensieri negativi e umore nero al limite del cambio di personalit: campionesse di autoironia che scattano come molle alla prima battuta, eterne ottimiste che scoppiano in lacrime per nulla. Ogni mese si sentono cos pi di 6 italiane su 10, costrette a fare i conti con la sindrome premestruale o 'pre-ciclo'. Un problema vecchio come Eva, "gi noto a Ippocrate che probabilmente si riferiva a questo quando parlava del 'temperamento tempestoso' delle donne'". Parola di Alessandra Graziottin, direttore del Centro di ginecologia e sessuologia medica dell'ospedale San Raffaele Resnati di Milano. Che fra le cause del fenomeno cita anche "la carenza di magnesio", un minerale chiave per 'oliare' alla perfezione i delicati ingranaggi del metabolismo femminile.

"Secondo un recente sondaggio online, condotto dalla Sigo (Societ italiana di ginecologia e ostetricia) nell'ambito del progetto 'Scegli tu' - ricorda l'esperta oggi a Milano, in un incontro promosso da Sanofi-Aventis per presentare tre integratori a base di magnesio - il 61% delle italiane dice di soffrire di sindrome premestruale. E il 6-8% di queste la sperimenta in forma grave, con veri e propri cambiamenti di personalit. Stanchezza, gonfiori, irritabilit e umore disforico sono i sintomi pi comuni", conferma, associati spesso ad "attacchi di fame nervosa": il desiderio irresistibile di svaligiare il frigorifero negli orari pi impensati, "con una particolare preferenza per i cibi dolci o pieni di grassi", aggiunge la specialista. Le donne pi a rischio "sono le 35-40enni - continua - Un periodo particolarmente critico, crocevia di numerosi fattori di vulnerabilit". E' questa infatti, pi di ogni altra, l'et in cui "la donna chiede troppo a se stessa". Giovani 'acrobate' in bilico sul filo di mille doveri: il lavoro, i figli, la casa. "Riducono le ore di sonno ai minimi termini e mangiano male - riassume la ginecologa - Pi caff, pi alcol, pi dolci e pi grassi". Risultato: "Poco magnesio. Ma cos il livello di estrogeni fluttua; cala la sintesi di serotonina", ormone della gioia, e la crisi in agguato.

(Opa/Adnkronos Salute)