INFLUENZA: FRENA L'AUSTRALIANA, 280 MILA ITALIANI A LETTO QUESTA SETTIMANA
INFLUENZA: FRENA L'AUSTRALIANA, 280 MILA ITALIANI A LETTO QUESTA SETTIMANA
CURVA EPIDEMICA IN DISCESA DOPO IL PICCO DI 3 SETTIMANE FA

Milano, 19 feb. (Adnkronos Salute) - Continua a premere sul freno l'influenza australiana nella Penisola. Dopo avere raggiunto il suo picco nella quarta settimana del 2009, con quasi mezzo milione di italiani a letto nei giorni 'clou' (incidenza generale di 8,26 casi ogni mille assistiti), la curva dell'epidemia stagionale 2008-2009 continua la sua discesa. Questa settimana i connazionali alle prese con febbre alta e problemi respiratori sono quasi 280 mila (279.660), con un'incidenza totale di 4,74 casi per mille. A fare i conti l'ultimo bollettino dei medici sentinella, della rete Influnet dell'Istituto superiore di sanit.

Come sempre i pi fragili sono bambini da zero a 4 anni, con un'incidenza pari a 14,19 casi per mille assistiti - si legge nel rapporto - Segue la fascia d'et 5-14 anni (9,70 casi per mille), e a distanza arrivano i 15-64enni (3,87) e gli anziani over 65 (1,84), protetti dagli effetti della campagna vaccinale. "L'incidenza dell'attuale stagione influenzale - spiega il bollettino - si attesta quindi a un livello intermedio tra quella registrata nella stagione 2004-2005, in cui ha raggiunto il massimo livello, e quella registrata nella stazione influenzale 2005-2006, in cui l'incidenza ha raggiunto il livello minimo storico". Nella classifica regionale, salgono sul podio Marche (incidenza pari a 10,27 casi per mille), Provincia autonoma di Trento (9,86) e Basilicata (9,3). Il Lazio registra 5,75 casi per mille e la Lombardia 3,24.

(Red-Opa/Adnkronos Salute)