TESTAMENTO BIOLOGICO: PAPA' ELUANA, IN PIAZZA CONTRO LEGGE CHE E' UNA BARBARIE
TESTAMENTO BIOLOGICO: PAPA' ELUANA, IN PIAZZA CONTRO LEGGE CHE E' UNA BARBARIE
MANIFESTAZIONE PROMOSSA DA MICROMEGA A ROMA IL 21 FEBBRAIO

Roma, 19 feb. (Adnkronos Salute) - "La legge sul testamento biologico che il Parlamento si appresta ad approvare una vera e propria barbarie. Una legge assurda e incostituzionale contro la quale assolutamente necessario che i cittadini facciano sentire la propria voce e scendano in piazza a manifestare". Con queste parole Beppino Englaro, il pap di Eluana, aderisce alla manifestazione 'S alla vita, no alla tortura di Stato', che si terr a Roma sabato 21 febbraio in piazza Farnese.

Beppino Englaro parteciper alla manifestazione attraverso un collegamento telefonico, perch "i cittadini, che hanno le idee molto pi chiare dei nostri parlamentari, devono tutelare i propri diritti fondamentali che questa legge mette in discussione preparando il terreno per un vero e proprio Stato etico", spiega in un intervento su Micromega.it. Se la legge in discussione in Parlamento dovesse essere approvata, Englaro si augura una rapida abrogazione da parte della Corte costituzionale, vista la "manifesta anticostituzionalit di una legge che nega le libert fondamentali dei cittadini": "dovrebbe essere questa la via pi breve", mentre la strada referendaria, "resta valida", ma rischia di allungare i tempi per cambiare il provvedimento. "La decisione sulla propria vita - chiosa Englaro - deve essere affidata a chi la vive, non esiste modo migliore per tutelare la vita stessa", ha affermato Beppino Englaro rivolgendosi ai parlamentari. Secondo il pap di Eluana, che il Ddl in discussione in Commissione Sanit del Senato neghi la possibilit di sospendere alimentazione e idratazione artificiali legato solo al fatto che chi l'ha messa a punto "non conosce le basi scientifiche, solo una questione di ignoranza. Dovuta anche alla confusione generata dalla vicenda di mia figlia Eluana, purtroppo".

(Red-Ile/Adnkronos Salute)