SALUTE: CARENZA DI VITAMINA D AUMENTA RISCHI RAFFREDDORE E INFLUENZA
SALUTE: CARENZA DI VITAMINA D AUMENTA RISCHI RAFFREDDORE E INFLUENZA

Roma, 24 feb. (Adnkronos Salute) - Vitamina D, un'importante arma per il sistema immunitario: carenze di questa sostanza, che viene prodotta anche grazie all'esposizione solare e dunque nei mesi invernali meno abbondante, espongono infatti a un maggior rischio di contrarre raffreddore o influenza. Lo hanno scoperto i ricercatori dell'universit di Denver, del Massachusetts General Hospital e del Children's Hospital di Boston (Usa).

La vitamina C viene utilizzata comunemente per prevenire i mali di stagione, ma secondo gli studiosi americani esistono poche evidenze scientifiche che ne confermino l'efficacia. Al contrario, recenti ricerche hanno gettato nuova luce sul ruolo della vitamina D, spesso collegata con la salute delle ossa, nel difendere da raffreddore e influenza. Quello pubblicato sulla rivista 'Archives of Internal Medicine' dunque il pi grande studio mai effettuato negli Stati Uniti sul legame fra vitamina D e infezioni respiratorie: fra i 19 mila arruolati, i pazienti con i livelli pi bassi della preziosa sostanza nel sangue sono effettivamente risultati avere il 40% di chance in pi di aver subito recenti malanni di stagione. Il rischio, naturalmente, si alza quando il paziente ha gi una malattia respiratoria cronica come l'asma o l'enfisema polmonare ed proprio per prevenire disturbi in questi malati che lo studio sar utile. Anche se, precisano gli autori, trial clinici dovranno confermare l'opportunit di raccomandare integratori di vitamina D per evitare starnuti e tosse extra.

(Bdc/Adnkronos Salute)