RICERCA: UOMINI E DONNE DIVISI DI FRONTE A OPERE D'ARTE (2)
RICERCA: UOMINI E DONNE DIVISI DI FRONTE A OPERE D'ARTE (2)

(Adnkronos Salute) - Due modi diversi di giudicare, che risalgono all'epoca delle caverne. Per spiegare le differenze tra i generi, infatti, i ricercatori sono andati indietro nel tempo. Le diversit nel giudizio estetico rilevate tra uomini e donne potrebbero riflettere le diverse strategie legate alla divisione dei compiti tra maschi e femmine nelle societ di cacciatori e raccoglitori.

Nel secondo caso, il tipo di elaborazione per categorie tipicamente femmine era utile a procacciarsi frutta, bacche e mirtilli, quindi a localizzare dettagli particolari per una raccolta ricca. Mentre gli uomini, cacciatori, hanno sviluppato strategie basate su visione d'insieme, distanza e punti cardinali, per orientarsi nello spazio e seguire le prede. I sistemi maschili e femminili per mappare il mondo influenzano cos la percezione della bellezza, concludono i ricercatori.

(Mal/Adnkronos Salute)