ginecologia: la teoria, dolore parto naturale utile alla mamma
ginecologia: la teoria, dolore parto naturale utile alla mamma

Roma, 13 lug. (Adnkronos Salute) - Il dolore del parto naturale potrebbe avere dei benefici di cui le donne sottoposte ad anestesia epidurale non godono. E' la teoria di un ginecologo inglese, Denis Walsh, professore associato della Nottingham University, che ne scrive sulla rivista 'Evidence Based Midwifery'.

Secondo Walsh, il dolore del parto un 'rito di passaggio' che spesso aiuta a regolare la nascita di un beb, dettandone i tempi e stimolando il rilascio di sostanze antidolore naturali, le endorfine. In pi, rafforza il legame della donna con il suo bambino e la prepara alla responsabilit della maternit. Anche se, certamente, in molti casi l'epidurale aiuta, come quando il travaglio sembra prolungarsi anche per decine di ore. La percentuale di madri che scelgono questa anestesia, per, sta crescendo moltissimo: nel Regno Unito si passati dal 17% del 1989 al 33% del 2008 e, per l'esperto, bisognerebbe tenere in considerazione i possibili effetti collaterali a lungo termine, ancora poco conosciuti. Esistono poi delle alternative come lo yoga, l'ipnosi, il parto in acqua e i massaggi ad hoc, che possono aiutare senza togliere all'esperienza di dare alla luce un bimbo le sue caratteristiche.

(Bdc/Adnkronos Salute)