obesita': tale madre tale figlia, chili di troppo questione di genere
obesita': tale madre tale figlia, chili di troppo questione di genere
maschi li ereditano da papa', piu' che genetica sono comportamenti a far la differenza

Roma, 13 lug. (Adnkronos Salute) - I chili di troppo? Questione di genere pi che di genetica. Se la mamma 'oversize', infatti, ci sono maggiori possibilit che sia la figlia a seguirne l'esempio, ma non il maschietto di casa. Viceversa, se il papa a mandare fuori quota l'ago della bilancia, salgono le probabilit che sia il figlio maschio a portare la XXL. E' quanto rivela uno studio della Plymouth Peninsula Medical School, in Inghilterra, che ha guadagnato le pagine dell'International Journal of Obesity. E che rivela, numeri alla mano, che pi che la genetica il comportamento di mamma e pap a far la differenza quanto a obesit. Con un'eredit diretta, ovvero tale madre tale figlia - citando un antico adagio - e tale padre tale figlio.

La ricerca stata condotta su 226 famiglie. E mostra che se la madre a fare i conti con problemi di obesit, la probabilit di avere figlie 'oversize' sale di 10 volte rispetto a mamme in forma, mentre i maschietti non mostrano, in questo caso, una maggiore predisposizione ai chili di troppo. Viceversa, se il pap a essere obeso, la possibilit che lo siano anche i figli maschi aumenta di sei volte, mentre le femminucce, al contrario, sembrano al riparo da rotoletti e centimetri in eccesso.

Le famiglie sono state monitorate per ben tre anni, un periodo in cui i ricercatori hanno tenuto d'occhio altezza e peso della prole. "E' molto improbabile - sottolinea dunque Terry Wilkin, a capo dello studio - che sia la genetica a far la differenza. Piuttosto, la causa dell'influenza 'di genere' dipende molto probabilmente pi da una qualche forma di 'simpatia comportamentale', per cui le figlie si ispirano allo stile di vita delle mamme, mentre i figli copiano quello dei pap".

(Ile/Adnkronos Salute)