aborto: buttiglione (udc), onu dica che non puo' essere imposto
aborto: buttiglione (udc), onu dica che non puo' essere imposto

Roma, 13 lug. (Adnkronos Salute) - "Chiediamo all'Onu di affermare che l'aborto non pu essere imposto". Lo sottolinea in una nota il presidente dell'UDC, Rocco Buttiglione, che oggi ha presentato alla Camera una mozione che "impegna il Governo a promuovere una risoluzione delle Nazioni Unite che condanni l'uso dell'aborto come strumento di controllo demografico e affermi il diritto di ogni donna a non essere costretta o indotta ad abortire. Questa non una mozione che va contro la legge 194 – spiega Buttiglione - ma anzi ne interpreta lo spirito, trasferendolo sul piano di un grande impegno internazionale, per essere protagonisti di una grande battaglia di civilt per salvare insieme milioni di vita e il diritto alla maternit di milioni di donne".

Negli anni sull'aborto si creata nella societ "una spaccatura - riflette Buttiglione - tra difensori del diritto alla vita e difensori del diritto alla scelta. Ed sempre pi chiaro che importante affrontare questo tema rafforzando l'alleanza naturale originaria tra madre e bambino. per il momento di guardare oltre questa disputa, per rendersi conto che in gran parte del mondo vengono negati contemporaneamente il diritto alla vita dei bambini e il diritto alla scelta della madre. In molti Paesi l'aborto non una scelta, ma un'imposizione, addirittura giuridica. ad esempio obbligatorio nel caso di un secondo figlio. Altre volte viene imposto tramite il ricatto alle donne o a interi Paesi, condizionando alle scelte abortive l'erogazione degli aiuti".

Troppo spesso poi "l'aborto viene usato come mezzo di selezione sessuale, come evidente dal considerevole squilibrio maschi-femmine che si registra in diversi Paesi. Inoltre a volte viene persino utilizzato per una selezione genetica e direi eugenetica", dice Buttiglione. La mozione non nasce oggi, ricorda, stata gi presentata nella scorsa legislatura. "Ci muoviamo interamente nel solco della 194 - sottolinea - e vogliamo promuovere un'azione per salvare milioni e milioni di vite nel mondo, ma insieme il diritto alla maternit di milioni e milioni di donne". (segue)

(Red-Mal/Adnkronos Salute)