febbre suina: garante detenuti lazio - carceri a rischio, vaccini priorita' (2)
febbre suina: garante detenuti lazio - carceri a rischio, vaccini priorita' (2)
marroni, scrivero' a ministri welfare e giustizia e al capo del dap

(Adnkronos Salute) - Ai detenuti, ricorda inoltre Marroni, "vanno poi aggiunti 34 mila agenti di polizia penitenziaria e centinaia di operatori dell'area educativa (educatori, Uepe, volontari, direttori, ecc). Secondo il Dipartimento dell'amministrazione penitenziaria (Dap), nel 2008 il turn-over nelle carceri ha coinvolto pi di 90 mila persone".

"Queste - fa notare il Garante - sono costrette a vivere 24 ore al giorno in ambienti non salubri, vetusti, in strutture che all'80% non sono a norma, sovraffollate e che per questo non rispondono alle norme per ci che concerne, ad esempio, i metri quadrati, la luce, la ventilazione e i servizi igienici pro-capite, con una oggettiva impossibilit di minimizzare i contatti con le persone malate".

"A questa massa di persone - sottolinea inoltre Marroni - occorre poi aggiungere le criticit rappresentate dagli immigrati (e relativi sorveglianti e addetti) ospitati nei 13 Cie italiani e dai minori dei 17 istituti penitenziari minorili. In assenza di notizie certe - spiega dunque il Garante - sto predisponendo una lettera urgente da inviare al ministro del Welfare, a quello della Giustizia e al capo del Dap, per invitarli, in vista della riunione che dovrebbe stabilire le linee guida della campagna di vaccinazione, a inserire anche il carcere fra le priorit del piano di prevenzione e controllo dell'epidemia. Con le condizioni attuali - conclude - si corre davvero il rischio che il virus H1N1 mostri la sua faccia pi virulenta proprio nelle carceri".

(Red-Ile/Adnkronos Salute)