sanita': filippine, summit mondiale sulla febbre di dengue
sanita': filippine, summit mondiale sulla febbre di dengue
ospitato dall'istituto novartis per le malattie dimenticate

Milano, 1 set. (Adnkronos Salute) - Ogni anno 50 milioni di nuovi casi in tutto il mondo, con 500 mila ricoveri e 24 mila morti, soprattutto fra i bambini. Sono i dati Oms sulla febbre di Dengue, un'infezione ad oggi incurabile causata da un parassita veicolato dalle zanzare. Dal 1970 ad oggi l'incidenza della malattia aumentata di 20 volte, e i Paesi colpiti sono saliti da 5 a 100. Per favorire un confronto a 360 gradi sui numeri della malattia, gli approcci alla ricerca e la gestione dei pazienti, il Novartis Institute for Tropical Diseases (Nitd) ospita un simposio globale nelle Filippine. Per 4 giorni esperti mondiali discuteranno dei problemi legati alla terapia e alla prevenzione della Dengue.

Un terzo della popolazione mondiale attualmente a rischio di infezione, e ogni anno vengono persi 653 mila anni di vita produttiva a causa di morte prematura o disabilit da Dengue. "E' una malattia devastante con un forte impatto sulla vita di milioni di persone, nelle regioni in via di sviluppo come in quelle sviluppate - afferma in una nota Paul Herrling, direttore Ricerca corporate del gruppo farmaceutico svizzero Novartis e presidente del Nitd. "Il nostro impegno a lungo termine per cercare di ridurre il carico globale di questa malattia parte della Corporate Citizenship impegnata a migliorare l'accesso ai farmaci - sottolinea - Grazie alla nostra esperienza, alle partnership instaurate e ai moderni strumenti farmacologici scoperti, confidiamo di sviluppare nuovi trattamenti efficaci per le malattie tropicali". Ad oggi, infatti, per contrastare questa infezione non esistono vaccini disponibili o cure ad hoc.

Il Nitd un centro di ricerca senza scopo di lucro esclusivamente dedicato alle malattie dimenticate che affliggono il Sud del mondo: Dengue, malaria e tbc resistente ai farmaci. In particolare, il gruppo di ricerca Dengue al Nitd si concentra sullo sviluppo di antivirali e sostiene che somministrare farmaci in specifiche aree in cui vi un primo indizio di focolaio sia pi efficace e meno dispendioso di vaccinazioni di massa. Il Nitd appartiene al consorzio per la Dengue, composto da 6 societ di salute e ricerca che hanno unito le loro forze per studiare le infezioni trasmesse da vettori. "Iniziative come il consorzio per la Dengue sono molto importanti perch creano associazioni tra i migliori istituti con l'obiettivo di sostenere e sviluppare trattamenti sicuri ed economici per le malattie trascurate - osserva Francisco T. Duque III, segretario del Dipartimento di salute delle Filippine. "Le partnership sono un modello efficace per sviluppare nuovi medicinali per importanti ma fin qui dimenticate malattie rare - evidenzia nel comunicato - permettendoci cos di fornire trattamenti necessari, efficaci ed economici alle persone che ne hanno maggiormente bisogno".

(Red-Opa/Adnkronos Salute)