trapianti: papa' si licenzia per donare rene a figlio, primo intervento in italia (2)
trapianti: papa' si licenzia per donare rene a figlio, primo intervento in italia (2)
la storia di tommy, 7 operazioni e 3 anni di dialisi

(Adnkronos Salute) - L'odissea di Tommaso inizia subito dopo il parto. Il bimbo " nato con una malformazione alla valvola uretrale posteriore - riferisce Stefania - Questo ha provocato un reflusso di urina che ha compromesso la funzione renale". Nella sua breve vita il piccolo ha subito "7 interventi chirurgici, il primo ad appena due giorni d'et. Ma nel maggio 2006 tutto precipita".

Tommy, in cura all'ospedale pediatrico Gaslini di Genova, "viene sottoposto a costanti trattamenti di dialisi peritoneale e messo in lista d'attesa per un rene nuovo". Tre anni d'inferno, confessa la mamma che per seguire il figlio malato stata costretta a cedere il suo studio di commercialista. Nonostante la schiavit della dialisi, per, "Tommy era ed un bambino vivacissimo e pieno di voglia di vivere - continua Stefania - Va all'asilo" dove, "grazie al sostegno di persone sensibili e coraggiose", ha socializzato con i coetanei per quanto poteva. Ma accontentare un bambino in dialisi difficile: "Lo tieni sotto una campana di vetro, gli devi ripetere continuamente 'no, questo non puoi farlo', con tutte le mille conseguenze che ci pu avere anche a livello psicologico".

Poi la svolta, grazie a Facebook. "Quando lo scorso dicembre ho capito che il motivo di quell'attesa estenuante era la carenza di organi - prosegue la madre - ho fondato un gruppo online e cos ho conosciuto Irene". Per Stefania e Pier si apre una strada nuova: il trapianto da vivente, la possibilit di salvare un figlio regalandogli un pezzo di s. "Entrambi eravamo pronti, ma i medici dicevano che un rene adulto sarebbe stato troppo grande per Tommy". Boggi invece ci ha creduto, forte dell'esperienza maturata in America dove questa pratica non un'eccezione da titoli sui giornali. "Tra l'altro in quei mesi il bambino era cresciuto moltissimo e l'organo di Pier poteva andare", osserva la mamma. (segue)

(Opa/Adnkronos Salute)