trapianti: papa' si licenzia per donare rene a figlio, primo intervento in italia (3)
trapianti: papa' si licenzia per donare rene a figlio, primo intervento in italia (3)
pier 'padre coraggio', ho fatto quello che ogni genitore farebbe

(Adnkronos Salute) - Stefania e Irene diventano "sorelle di Facebook", la speranza si riaccende e inizia l'avventura. "Il 3 luglio abbiamo avuto il primo incontro con il professor Boggi a Pisa - racconta ancora la mamma - Il 9 luglio mio marito ha iniziato gli esami, il 20 luglio li ha cominciati Tommy, l'ok all'intervento arrivato il 14 agosto, il 17 c' stato il ricovero e il 19 l'operazione". Espianto di rene a pap Pier, impianto al figlio.

"Abbiamo detto al bimbo che andavamo in ospedale a togliere il tubicino e lui entrato in sala operatoria col sorriso - dice Stefania - Il risveglio dall'anestesia stato duro, ma Tommy ha avuto un recupero incredibile. Ha gi iniziato la terapia antirigetto che lo accompagner per tutta la vita, ma migliora ogni giorno. La sola cosa che vuole fare un bagno al mare e il mio unico desiderio realizzare questo suo sogno". Nel frattempo "lottiamo per cambiare le cose. Mi sono attivata con la Regione Piemonte e contiamo di avviare un progetto di sensibilizzazione al problema della donazione d'organi", afferma.

Operato il mercoled, Pier stato dimesso la domenica ma resta accanto a Tommy, ancora all'ospedale Cisanello. "Sto in formissima, mi sono alzato gi il giorno dopo l'intervento", sussurra per non svegliare il piccolo che dorme al suo fianco. "Non ho fatto proprio nulla di speciale - garantisce - E' stato un gesto di normalit assoluta, per un figlio tutti l'avrebbero fatto e io mi sento molto fortunato". Ma l'amarezza rimane. "Non ho avuto nemmeno il tempo di confrontarmi con la societ per cui lavoravo - racconta 'pap coraggio' - Ma i precedenti non erano rassicuranti e cos mi sono licenziato. Non potevo permettermi di discutere per avere i permessi, dovevo fare in fretta e ho preso una decisione. In Italia quasi una scelta obbligata", ripete, mentre "all'estero interventi del genere rientrano nella normalit. La nostra intenzione di andare avanti", perch altre famiglie non debbano rinunciare al lavoro per regalare una nuova vita al proprio figlio. Tommy ha una cicatrice di 30 centimetri. Ma il rene di pap funziona e lui potr "fare splash".

(Opa/Adnkronos Salute)