salute: sportivi intossicati dall''aiutino', a pavia 19 casi (2)
salute: sportivi intossicati dall''aiutino', a pavia 19 casi (2)
segnalate anche sostante proibite in usa e ue

(Adnkronos Salute) - I prodotti pi spesso sotto accusa nei casi di intossicazione registrati all'Irccs Maugeri di Pavia sono quelli dimagranti (8 casi), seguiti da integratori (7) e anabolizzanti (4). I pazienti intossicati da sostanze dimagranti si sono presentati con agitazione e tachicardia (3 casi, e in un caso il prodotto risultato adulterato con sibutramina), allucinazioni e dilatazione eccessiva delle pupille (due casi, con entrambi i prodotti contaminati dall'alcaloide anticolinergico scopolamina), ipertensione (due casi osservati), dolore retrosternale (un caso).

Gli integratori, invece, provocano nausea, vomito, dolori allo stomaco, agitazione, tachicardia (6 casi da prodotti contenenti estratti di ginseng, guaran, caffeina ed efedra) e in casi estremi convulsioni e coma (un caso dopo sovradosaggio di yohimbina). Gli anabolizzanti, infine, hanno causato psicosi acuta, tachicardia, danno alle cellule muscolari (3 casi dopo assunzione di steroidi), agitazione (un caso per assunzione di clenbuterolo).

Che si tratti di un problema soprattutto culturale, continuano gli esperti, emerge chiaramente dall'analisi delle componenti che hanno causato i sintomi sopra descritti: sostanze comunemente assunte senza una specifica consulenza medica o senza una reale necessit. Sotto la lente degli specialisti pavesi sono infatti finiti prodotti a base di guaran, ginseng, caffeina, efedra (oggi vietata negli Usa e nella Comunit europea), antidepressivi, amfetaminici ed estratti tiroidei. "Ci che preme sottolineare - evidenzia Giampreti - che ci muoviamo in un campo in cui c' ancora molto da regolamentare. E' molto semplice procurarsi prodotti che possono sfuggire ai controlli delle autorit competenti, attraverso internet per esempio", riflette il medico. (segue)

(Red-Opa/Adnkronos Salute)