bioetica: schifani, liberta' di coscienza non e' concessione (2)
bioetica: schifani, liberta' di coscienza non e' concessione (2)

(Adnkronos Salute) - Schifani ha sottolineato che "ispirarsi ad una storia di pensiero o ad una riflessione che ha radici religiose non pu diventare una nuova forma di discriminazione" e ha messo in rilievo che "il tentativo di imporre una laicit spigolosa, fatta di rivendicazioni e poco incline alla ricerca di soluzioni condivise destinato a ricreare contrapposizioni fini a se stesse, dove l'identit non la determinano i contenuti ma solo le etichettature".

"Serve invece - ha esortato il presidente del Senato - una laicit del confronto, del dialogo, della sintesi. La laicit non pu apparire formula vuota priva di ogni contenuto concreto" e non pu tradursi in una "forma di ostilit, in una minaccia di esclusione per chi la pensa diversamente dalla maggioranza interna a un partito".

Schifani ha aggiunto che "in politica il credente chiamato a dare ragione delle proprie scelte non da una posizione inferiore ma a testa alta, con gli strumenti del confronto che una laicit rispettosa sa chiedere e pretendere da tutti indistintamente". E' questa, ha rilevato, la strada che "fa della ragione pubblica non uno strumento di esclusione di chi la pensa in modo diverso, ma una forma di linguaggio accessibile a tutti i cittadini. Questo il vero patriottismo costituzionale".

(Adnk/Adnkronos Salute)