trapianti: le storie, anni per un rene e dopo l'operazione nuova vita (2)
trapianti: le storie, anni per un rene e dopo l'operazione nuova vita (2)
in lombardia circa 800 trapianti l'anno, pazienti in attesa sono 4 volte tanti

(Adnkronos Salute) - Eppure, racconta Luca, la vita ha la meglio. "Ti adatti. Io sono malato da quando avevo 18 mesi. Ho avuto il tempo di costruirmi una corazza per affrontare le dure prove che la malattia mi ha messo davanti".

Glomerulonefrite membranosa, causata da un batterio. Si chiama cos la malattia che gli ha complicato l'esistenza. Luca ricorda tutte le date 'cruciali' della sua storia clinica: l'inizio della dialisi il 2 febbraio del 1997, a 11 anni; il primo trapianto il 31 gennaio del 1998, dopo 362 giorni di attesa; il primo rigetto a distanza di tre anni e 6 mesi. Poi il secondo e il terzo trapianto, intervallati da anni di dialisi.

Anni difficili in cui, per, Luca ha avuto anche il tempo di vedere il mondo e di studiare. "Sono stato in Francia, Spagna, Turchia, ho girato l'Italia in lungo e largo. Ho una fidanzata che mi ama da un anno e 7 mesi e sono vicino alla laurea". Luca studia Comunicazione all'universit Cattolica e, per completare gli studi, gli mancano 6 esami e la tesi. Un anno al traguardo, raggiunto anche grazie ai trapianti. "Per questo spero che gli italiani capiscano il valore della donazione di organi". Basta guardare i numeri: solo in Lombardia si eseguono circa 700-800 trapianti e "i pazienti in lista d'attesa sono 4 volte tanti", conclude il responsabile del Centro interregionale di riferimento del Nord Italia Transplant (Nitp), Mario Scalamogna.

(Lus/Adnkronos Salute)