medicina estetica: 1,7mln interventi l'anno in italia, 1 su 4 e' per lui
medicina estetica: 1,7mln interventi l'anno in italia, 1 su 4 e' per lui
trattamenti in crescita soprattutto a Nord, boom dell'anti-aging

Milano, 15 ott. (Adnkronos Salute) - Medicina estetica batte crisi, soprattutto a Nord. Il settore - una macchina da 1,7 milioni di interventi l'anno, secondo quanto emerge dalle statistiche 2008 e dai trend del 2009 - ha retto ai colpi della recessione. Dopo una flessione immediata di oltre il 6%, a fine 2008 ha cominciato a guadagnare fino al 10%, mantenendo una lieve crescita anche nel 2009. "Solidi come l'hi-tech", secondo Alberto Massirone, presidente di Agor, societ di medicina a indirizzo estetico, e sempre pi amati anche dagli uomini. E' per lui quasi un trattamento su 4 (22%), stimano i camici bianchi riuniti oggi a Milano per l'XI Congresso internazionale di medicina estetica di Agor.

A impensierire il sesso forte non sono tanto le rughe, considerate anzi un 'moltiplicatore' di fascino, quanto l'addome e i cedimenti dei tessuti. Difetti considerati minacce per la virilit, tanto da convincere gli uomini a sedersi sul lettino del medico estetico. Sono sempre pi numerosi quelli che chiedono aiuto: "Il fenomeno in crescita - conferma Massirone - anche se non siamo ai livelli del boom registrato in Usa e Giappone. In Europa l'aumento stato di circa 4 punti percentuali in 5 anni. E in Italia i trattamenti di medicina estetica al maschile spopolano soprattutto nella fascia d'et 25-40 anni".

Filler, laser, rivitalizzanti, botulino: il ritocchino va forte soprattutto al Nord, dove si concentra il 58% dei trattamenti favoriti da una pi radicata cultura della prevenzione, contro un 16% registrato a Sud e nelle Isole. (segue)

(Lus/Adnkronos Salute)