industria: sindacati a regione lombardia, su centro nerviano riattivi tavolo
industria: sindacati a regione lombardia, su centro nerviano riattivi tavolo
in assenza di confronto pronti a manifestazione e presidio davanti a pirellone

Milano, 19 ott. (Adnkronos Salute) - E' ancora troppo "incerto" il futuro del Nerviano medical sciences (Nms). I sindacati e la Rsu del centro di ricerche oncologiche alle porte di Milano tornano a lanciare l'allarme e chiedono aiuto al Pirellone. "Filcem-Cgil, Femca-Cisl e Uilcem-Uil territoriali e regionali fanno appello alla Regione Lombardia, che si fatta garante sul futuro scientifico, imprenditoriale ed occupazionale di Nerviano, affinch si riattivi il tavolo di verifica e confronto tra le parti costituito a suo tempo", si legge in una nota.

Chiedono un incontro al Pirellone, i sindacati, e lo fanno anche in vista della prossima riunione del Cda che, spiega la Rsu, dovrebbe essere convocato a breve. Una riunione che, a detta dei rappresentanti dei lavoratori, non lascia presagire nulla di buono: il Cda, avverte la Rsu, "potrebbe assumere decisioni che possono determinare pesanti effetti sull'occupazione e sugli assetti del Centro, e potrebbero comprometterne il profilo e la qualit scientifica d'eccellenza da tutti riconosciuta". Il piano che si sta delineando, proseguono i sindacati, "mostra, sulla base dei primi riscontri, limiti, contraddizioni e lacune sulle quali le organizzazioni sindacali hanno gi espresso dubbi e perplessit e intendono avanzare eventuali controproposte". Se i timori trovassero riscontro, avvertono i sindacati, "i lavoratori contrasteranno scelte non condivise con determinazione e decisione, avviando le iniziative pi opportune per far sentire la loro voce".

Quanto al tavolo in Regione, conclude la Rsu nella nota, "attendiamo risposte concrete e precise disponibilit a un confronto serio e responsabile. In mancanza di ci siamo pronti alla mobilitazione. Siamo pronti ad organizzare una manifestazione e un presidio davanti alla Regione in difesa dell'occupazione e del futuro del centro di Nerviano".

(Red-Lus/Adnkronos Salute)