Sanita' Toscana: radiazioni per gli esami medici, operazione trasparenza
Sanita' Toscana: radiazioni per gli esami medici, operazione trasparenza
I pazienti conosceranno la dose a cui sono sottoposti

Firenze, 3 feb. (Adnkronos Salute) - Fra tre anni i toscani potranno sapere la dose di radiazioni a cui vengono sottoposti per ogni esame medico diagnostico richiesto, il relativo indice di rischio e anche il totale delle radiazioni 'incamerate' nel corso della loro storia diagnostica. La dose sar riportata anche sulla carta sanitaria elettronica. E' quanto si propone il progetto 'Comunicazione della dose al paziente', elaborato dall'Associazione italiana di fisica medica.

Come ha spiegato uno dei responsabili, Alessandro Lazzari della Asl di Lucca, monitorare la dose delle radiazioni somministrate nel corso di esami medici ai pazienti importante "anche perch si calcola che circa il 50% delle radiazioni a cui un individuo sottoposto nel corso della sua vita siano dovute a esami radiologici. E si tratta di un fenomeno in aumento, vista la tendenza a prescrivere sempre pi spesso analisi radiodiagnostiche".

Il progetto prevede di rendere automatico in tutte le tre aree vaste della Toscana, sia nelle struttre pubbliche che in quelle private accreditate, il processo di rilevazione della dose e il suo inserimento in un sistema, nonch la registrazione nella carta sanitaria elettronica. Il tempo per realizzare il progetto stimato in tre anni e il finanziamento richiesto di 60 mila euro. Il presidente della Commissione Sanit del Consiglio regionale della Toscana, Fabio Roggiolani (Verdi per Sel), ha sottolineato la necessit che tutti i dati siano riportati nella carta sanitaria elettronica che in futuro tutti i residenti in Toscana avranno.

(Adnk/Adnkronos Salute)