Sanita' Veneto: Galan insedia organo indirizzo per Asl integrata Verona
Sanita' Veneto: Galan insedia organo indirizzo per Asl integrata Verona

Verona, 3 feb. (Adnkronos Salute) - Il presidente della Regione Veneto, Giancarlo Galan, ha partecipato oggi a Verona alla cerimonia di insediamento dell'organo di indirizzo della rinnovata Azienda ospedaliera universitaria integrata. Ad accoglierlo c'erano il direttore generale dell'azienda Sandro Caffi, il sindaco di Verona Flavio Tosi e il rettore dell'Universit veronese Alessandro Mazzucco. A presiedere l'organo di indirizzo stato chiamato Massimo Ferro.

Caffi ha sottolineato che "nasce sostanzialmente una nuova entit che sta vivendo una metamorfosi originale, ma partendo da una collaborazione gi forte e collaudata tra azienda ospedaliera e universit. Avr un ruolo importante sul fronte dell'assistenza sanitaria, della preparazione professionale dei nuovi medici, della ricerca". Il presidente dell'organo di indirizzo, Ferro, ha evidenziato che "a Verona si parte da una posizione di assoluta eccellenza nel campo dell'offerta sanitaria. La scelta di questa nuova esperienza, basata su una previsione di legge, sancisce di fatto una pi stretta integrazione tra mondo dell'assistenza e universit nell'ambito di un'azienda in cui lavorano circa 5 mila persone, la pi grande a livello provinciale". Il rettore Mazzucco ha ricordato che "nel Veneto esistono due Facolt di medicina, corrispondenti alle esigenze e al fabbisogno crescente di formazione in maniera razionale e orientata alla qualit. La strada dell'azienda ospedaliera integrata stata laboriosa e ha richiesto tempo, ma va vista soprattutto come riconquista di un'identit finora in qualche modo offuscata e legata alla preparazione del nuovo personale medico e alla ricerca".

Galan ha concluso sottolineando che "con l'insediamento dell'organo di indirizzo arriva a compimento un'altra delle tante azioni a cui la Regione ha dato avvio in questi anni. La strada scelta da Verona diversa da quella di Padova e solo il tempo potr dire quale la migliore. L'importante che dia risposta alle esigenze reali del territorio". Il presidente ha definito "corretta l'istituzione di una seconda Facolt di medicina a Verona nel contesto generale di un Veneto che ormai un'unica grande citt". Galan ha detto di "considerare uno sbaglio l'ipotesi di una terza facolt a livello regionale, come pure voler mantenere in vita ospedali inadeguati. A Verona si riparte bene con l'azienda integrata e l'organo di indirizzo deve ora 'inventarsi' qualcosa di importante e di nuovo per il livello di eccellenza della sanit veronese e del Veneto". Il presidente ha poi visitato i cantieri del nuovo polo chirurgico dell'ospedale di Borgo Trento e si incontrato infine con i dirigenti dei servizi sanitari, amministrativi e tecnici dell'azienda ospedaliera veronese al Centro Marani.

(Adnk/Adnkronos Salute)