Veneto: Sandri inaugura lavori nuovo Pronto soccorso Oderzo
Veneto: Sandri inaugura lavori nuovo Pronto soccorso Oderzo
Investimento da 2 mln di euro

Treviso, 3 feb. (Adnkronos Salute) - E' stata posata oggi la prima pietra del nuovo Pronto soccorso dell'ospedale di Oderzo dell'Ulss 9 di Treviso, diretta da Claudio Dario. All'evento erano presenti numerose autorit, tra cui l'assessore alle Politiche sanitarie della Regione Veneto, Sandro Sandri, e i sindaci del territorio. L'opera, che si caratterizza come un ampio intervento di ristrutturazione e ampliamento della struttura gi esistente, si concluder entro un anno. L'investimento di 2 milioni di euro, finanziati per met dalla Regione Veneto e per met dall'Ulss. Questo intervento, unitamente alla realizzazione del nuovo eliporto, potenzia e rinnova gli ambiti dedicati alla gestione dell'emergenza/urgenza per il Presidio ospedaliero di Oderzo. La struttura, ora di circa 730 metri quadrati, sar ampliata a 1300.

Il nuovo Pronto soccorso - si legge in una nota dell'azienda veneta - comporter la realizzazione di un'area assistenziale costituita da tre ambulatori in grado di rispondere all'esigenze assistenziali d'urgenza. Disporr di un'area accettazione e triage dei pazienti e di un'ampia area dedicata all'attesa. Sar realizzata inoltre un'area dedicata per l'osservazione breve dei pazienti presi in carico ed un'area di sosta dei pazienti in attesa di completare l'iter di pronto soccorso. Un nuova logistica, poi, consentir la differenziazione di alcuni percorsi migliorando la gestione e l'organizzazione complessiva delle attivit. La collocazione del nuovo Pronto soccorso mantenuta presso la sede originaria all'interno del Presidio. Tale scelta deriva dalla necessit di assicurare i rapporti funzionali con le altre strutture e servizi del Presidio a supporto dell'attivit di urgenza ed emergenza, quali il blocco delle sale operatorie, la terapia sub-intensiva e la diagnostica radiologica, mantenendo immodificata l'accessibilit alla struttura ospedaliera.

Il nuovo Pronto soccorso vedr anche la realizzazione di una nuova camera calda per l'arrivo protetto dei pazienti dai mezzi di soccorso e il rifacimento delle rampe di accesso alla struttura dotate di sistemi anti-ghiaccio. Presso la camera calda sar realizzato un punto di decontaminazione per la gestione di specifiche situazioni di emergenza. La realizzazione delle nuove rampe carrabili si accompagner anche alla realizzazione di un percorso dedicato per l’accesso pedonale. "Con quest'opera - sottolinea Sandri - si segna un'altra tappa dell'importante azione di ulteriore qualificazione dell'ospedale di Oderzo, in particolare uno dei settori pi rilevanti per la vita e i servizi erogati da un ospedale".

(Com-Sof/Adnkronos Salute)