Medicina: migliore decorso sclerosi a placche con esercizio fisico
Medicina: migliore decorso sclerosi a placche con esercizio fisico

Roma, 19 feb. (Adnkronos Salute) - L'esercizio fisico aerobico utile anche per le persone con patologie gravi, come la sclerosi a placche. Secondo uno studio pubblicato su 'Brain Research' on line, i malati che mantengono una buona condizione fisica hanno, rispetto agli altri, anche migliori performance cognitive e risultati pi incoraggianti nella risonanza magnetica.

La ricerca stata realizzata su 21 donne, che sono state osservate comparando i dati non solo tra quelle pi o meno sportive ma anche con 15 donne di controllo, della stessa et e livello sociale. Per tutte sono state valutate la condizioni fisiche, le funzioni cognitive e le modifiche della risonanza magnetica. Le donne malate hanno ottenuto, ovviamente, risultati peggiori rispetto a quelle sane in tutti i parametri. Ma tra quelle con sclerosi a placche le pazienti sportive con migliore condizione fisica avevano anche risultati migliori ai test e nelle immagini diagnostiche: nel cervello la materia grigia risultava superiore fino al 20% in pi e avevano meno lesioni a livello della sostanza bianca.

I ricercatori ipotizzano che l'esercizio fisico aerobico stimoli i fattori di crescita nervosi nei malati. Da qui l'aumento di volume della sostanza grigia e una maggiore integrit della sostanza bianca.

(Ram/Adnkronos Salute)