Salute: anche Marilyn aveva l'endometriosi, al via campagna
Salute: anche Marilyn aveva l'endometriosi, al via campagna
Su trasmissioni Rai per raccogliere fondi ricerca

Roma, 2 apr. (Adnkronos Salute) - Le stelle di Hollywood Sharon Stone e Susan Sarandon, l'italianissima Nancy Brilli, ma soprattutto l'indimenticabile Marilyn Monroe. Sono solo alcune delle 'vittime illustri' dell'endometriosi, malattia silenziosa che colpisce 3 milioni di italiane, 14 milioni di europee e 150 milioni di donne in tutto il mondo. Fra i sintomi cicli mestruali dolorosissimi, infertilit, difficolt nei rapporti di coppia e persistente stanchezza fisica. Ma la diagnosi difficile perch si manifestano, appunto, come quegli stessi sintomi che insorgono generalmente nel periodo mestruale. Per sensibilizzare sul tema e raccogliere fondi per la ricerca, parte luned la Campagna nazionale della Fondazione italiana endometriosi (Fie) onlus.

Dal 5 fino all'11 aprile - informa una nota - la campagna sar promossa attraverso le principali trasmissioni Rai. Sar possibile inviare un sms al numero 45509 per donare 2 euro da cellulare personale Tim, Wind, 3 e Vodafone e 2 euro da telefono fisso Telecom Italia. I fondi raccolti saranno devoluti alla Fondazione, che li destiner alla terza fase di un progetto di ricerca grazie al quale stata scoperta l'origine della patologia e, recentemente, una tra le sue cause principali: il bisfenolo A, inquinante presente in molti contenitori di plastica d'uso quotidiano.

Grazie alla ricerca guidata dal presidente della Fie, Pietro Giulio Signorile, si inoltre arrivati a una scoperta importante e tutta italiana: la prima dimostrazione concreta dell'origine embriogenetica dell'endometriosi, individuata in alcuni feti femminili gi alla sedicesima settimana di sviluppo nel ventre materno. Per consulti medici gratuiti e per maggiori informazioni, sono a disposizione il numero verde della Fie 800-984450 e il sito Internet www.endometriosi.it.

(Com-Bdc/Adnkronos Salute)