Aborto: Formigoni, in Lombardia difesa della vita e rispetto della legge (2)
Aborto: Formigoni, in Lombardia difesa della vita e rispetto della legge (2)

(Adnkronos Salute) - "Nella vicenda della RU486 - dice ancora Formigoni - abbiamo tenuto e continueremo a tenere la stessa linea culturale e politica. L'assessore Romano Colozzi da me delegato stato l'unico ad opporsi in sede Aifa all'introduzione della Ru486, nell'indifferenza di molti. La Giunta regionale gi nel dicembre 2009 ha stabilito che l'utilizzo della Ru486, dopo che questo preparato stato registrato da Aifa, avvenga nel pieno rispetto della legge 194 e quindi solo e soltanto in ospedale", puntualizza.

"Le modalit concrete per l'utilizzo della Ru486, cui rimaniamo contrari idealmente e culturalmente ma al cui utilizzo non possiamo opporci per il doveroso rispetto che ogni Regione ha nei confronti delle leggi e dei provvedimenti dello Stato, sono stabilite dai responsabili delle unit operative di ostetricia-ginecologia degli ospedali lombardi, anche questo nel rispetto delle competenze e responsabilit di ciascuno. E a nostro avviso rappresentano un lavoro professionale serio per definire le modalit di informazione alla donna circa l'impiego della Ru486, della sua pericolosit, del necessario consenso informato e del percorso diagnostico terapeutico".

Formigoni conclude: "Mi fa anche piacere che l'amico onorevole Andrea Gibelli voglia contribuire a questa nostra scelta pro-vita nel rispetto delle leggi. Sul piano personale continuer a impegnarmi per promuovere in Italia una mentalit contraria all'aborto e all'eutanasia e a stimolare iniziative al Parlamento".

(Adnk/Adnkronos Salute)