Aborto: Usa, condannato a ergastolo killer di medico abortista
Aborto: Usa, condannato a ergastolo killer di medico abortista

Washington, 2 apr. (Adnkronos Salute) - E' stato condannato all'ergastolo Scott Roeder, l'estremista religioso americano che lo scorso anno ha ucciso in Kansas un ginecologo che praticava aborti. La lettura della sentenza di condanna stata l'occasione per l'imputato per affermare di aver solo scelto di obbedire alla "legge di Dio".

"L'ho ucciso, ma non sono un assassino - ha detto il 52enne che trascorrer il resto della sua vita in prigione dal momento che i giudici hanno stabilito che non potr chiedere la libert vigilata prima di 50 anni - l'ho fermato perch non massacrasse un altro bambino innocente. Wichita un posto molto pi sicuro per i bambini non nati senza George Tiller". E, uscendo dall'aula dopo la lettura della sentenza, ha urlato rivolto alla Corte e alla giuria: "Avete le mani sporche del sangue dei bambini".

"Possiamo sperare solo che questa sentenza possa servire da deterrente contro quelli che hanno complottato e continuano a complottare per assassinare i medici - si legge in una dichiarazione diffusa dalla famiglia di Tiller - Certamente dovr essere fatto di tutto perch quest'uomo non possa continuare a fomentare odio e violenza dalla sua cella". Tiller, che stato ucciso sul sagrato di una chiesa lo scorso maggio, era uno dei pochi dottori americani che praticano il cosiddetto late-term abortion, una controversa interruzione di gravidanza nell'ultimo trimestre di gestazione autorizzata di fronte a particolari pericoli per la salute del bambino o della madre. Nel 1995 e nel 1997 il Congresso, allora a maggioranza repubblicana, vot una legge per proibire la pratica, ma entrambe le volte Bill Clinton la blocc con il veto. Nel 2003 il Congresso ha approvato, e George Bush ha firmato, una legge che vieta la pratica definita "partial Birth".

(Adnk/Adnkronos Salute)