Genetica: Universita' Cattolica su embrioni da 3 Dna, selezione razza
Genetica: Universita' Cattolica su embrioni da 3 Dna, selezione razza

Roma, 15 apr. (Adnkronos Salute) - "In nome della presunta salute delle nuove generazioni si fabbricano e si distruggono embrioni sperimentando nuovi cocktail genetici. Sconvolge la miopia etica sia di chi autorizza queste ricerche sia di chi le pratica". E' il commento del Centro di Ateneo di Bioetica dell'universit Cattolica, diretto da Adriano Pessina, alla ricerca condotta dall'universit di Newcastle in Gran Bretagna dove sono stati ottenuti embrioni usando il patrimonio genetico di tre persone.

"Per evitare l'ereditariet di malattie mitocondriali - riferisce la nota - stato trasferito il nucleo dell'ovocita di una donna in quello di un'altra il cui Dna mitocondriale sano, insieme al Dna del gamete maschile. Sembrano vecchie parole rispetto alla novit degli esperimenti, ma in fondo stiamo tornando alla selezione della razza umana".

Per il Centro di bioetica della Cattolica, "ormai, sotto il velo della salute si pu compiere qualsiasi azione e l'eugenetica di mercato si afferma tranquillamente nell'opinione pubblica. Nessuna sottile distinzione teorica e nessun raffinato linguaggio scientifico pu impedirci di vedere che stiamo di fatto minando le fondamenta, faticosamente guadagnate, dell'idea di un uomo come soggetto che non pu essere n prodotto n fabbricato. La fabbrica della salute in futuro annoverer gli uomini tra i nuovi prodotti controllati?".

(Com-Fed/Adnkronos Salute)