Sanita': Smi, in 2 settimane inviati a Inps solo 2 certificati medici online
Sanita': Smi, in 2 settimane inviati a Inps solo 2 certificati medici online
Almeno 30% camici bianchi e' critico su sistema

Roma, 28 apr. (Adnkronos Salute) - "Vorremmo informare il ministro Brunetta che l'area critica nei confronti dei certificati medici online supera il 30% dei medici di famiglia, ma il disagio ben pi ampio. In due settimane ne sono stati inviati solo due". Parola di Salvo Cal, segretario generale dello Smi (Sindacato medici italiani), critico sul nuovo sistema di certificazione online e polemico nei confronti del ministro della Pubblicazione amministrazione e innovazione Renato Brunetta, intervenuto ieri sull'argomento nel corso della trasmissione 'Porta a Porta' su Rai 1.

"A 'Porta a Porta', purtroppo - sottolinea in una nota Cal - si persa un'altra buona occasione per ascoltare seriamente la categoria, ma il dato pi grave, che emerso, la scarsa conoscenza della realt. Scopriamo, per esempio, dallo stesso presidente dell'Inps che in due settimane sono solo due i certificati inviati online a questo ente. Non solo. Nel corso del programma il ministro ha continuato a omettere che il nostro Paese non ha ancora una rete informatica efficiente, capace di reggere questo traffico di informazioni. Per non parlare dell'ulteriore burocratizzazione del lavoro medico, cio il tempo sottratto alla cura e all'ascolto del paziente".

Il segretario generale dello Smi lancia quindi un appello a Brunetta. "Invitiamo il ministro ancora una volta ad aprire un confronto senza compiacenze, affinch si possa concorrere costruttivamente al processo di innovazione tecnologica della sanit pubblica italiana. Attendiamo - conclude Cal - risposte concrete e non ulteriori spunti polemici".

(Com-Fed/Adnkronos Salute)