Ricerca: scoperta proteina chiave per memoria difese immunitarie
Ricerca: scoperta proteina chiave per memoria difese immunitarie
Riflessi su vaccini, farmaci antitumorali e cure per malattie autoimmuni

Roma, 7 ott. (Adnkronos Salute) - (EMBARGO ALLE 20.00) - Scoperta la proteina chiave per 'costruire' la memoria immunitaria. Lo studio, firmato dal team del Walter ed Eliza Hall Institute di Melbourne (Australia) e pubblicato su 'Science', destinato a riscrivere la storia del sistema immunitario. Nel mirino le cellule immunitarie chiamate cellule B, che producono gli anticorpi destinati a combattere le infezioni.

"Le cellule B e la produzione di anticorpi sono cruciali per il successo dei vaccini usati nell'uomo - spiega David Tarlinton, autore dello studio - Dunque fondamentale approfondire la conoscenza delle interazioni molecolari che portano alla funzione immunitaria, che oggi viene compresa solo vagamente". Le cellule B sono fondamentali per ottenere l'immunit duratura 'promessa' dall'immunizzazione. Per diventare cellule della memoria, per, le cellule B devono sopravvivere al naturale processo di morte cellulare programmata, che segue una potente risposta immunitaria.

Ebbene, il team australiano ha scoperto che a regolare la sopravvivenza delle cellule B - e dunque a dire loro se vivere o morire - non sono tanto le proteine Bcl-xL, come si riteneva, quanto le Mcl-1, "essenziali per consentire alle cellule B di sopravvivere" e sviluppare la memoria chiave per un'immunit duratura. Non solo. Queste proteine sono importanti anche per la sopravvivenza del cancro. Dunque, secondo Tarlinton, lo studio potrebbe avere importanti ripercussioni anche nello studio di terapie anti-tumore. Come pure, spiega il ricercatore, per il trattamento di malattie autoimmuni e per l'inibizione di reazioni di rigetto al trapianto.

(Mal/Adnkronos Salute)