Marche: al via V edizione convegno 'Ancona Aritmie'
Marche: al via V edizione convegno 'Ancona Aritmie'
Oltre 250 fra cardiologi e infermieri specializzati riuniti a Portonovo

Ancona, 7 ott. (Adnkronos Salute) - Oltre 250 fra cardiologi e infermieri specializzati si danno appuntamento a Portonovo per un confronto sulle nuove tecniche e tecnologie per curare al meglio le aritmie cardiache, di cui soffre almeno il 2% della popolazione e almeno un over 80 su 10. Fra i temi trattati durante la V edizione del congresso 'Ancona Aritmie', in programma l'8 e 9 ottobre all'Hotel La Fonte di Portonovo, quello del 'controllo remoto' del disturbo.

Il congresso - spiega una nota - un punto di riferimento a livello regionale per tutti gli esperti del settore. Questa due giorni di studi vedr la partecipazione di professionisti provenienti non solo dalle Marche, ma anche da altre regioni italiane. L'incontro nasce con la volont di informare e di aggiornare tutti i cardiologi ospedalieri e gli infermieri, ormai sempre pi fondamentali nella gestione di tutte le problematiche mediche del settore, sulle novit emerse nei pi recenti studi internazionali e soprattutto su quelle che sono le nuove potenzialit e applicazioni prodotte dalla tecnologia.

Fra queste il controllo remoto o Home monitoring, nuovo sistema di controllo del paziente a distanza, vero e proprio fiore all'occhiello della Cardiologia di Ancona. Basti pensare che ad oggi, nella Clinica di cardiologia degli ospedali Riuniti, diretta da Alessandro Capucci, circa 50 pazienti beneficiano di tale tecnologia.

(Com-Sav/Adnkronos Salute)