Sanita' Lazio: Pd, con piano riordino a rischio 12 mila posti lavoro
Sanita' Lazio: Pd, con piano riordino a rischio 12 mila posti lavoro
Montino, 4 volte numero lavoratori espulsi dall'Alitalia

Roma, 7 ott. (Adnkronos Salute) - "Con il piano di riordino presentato dalla Polverini si perderanno nel Lazio 6-7 mila posti di lavoro e considerando l’indotto, si arriver a 12 mila". Il dato, si legge in una nota del Pd laziale, emerso oggi nel corso dell’incontro organizzato dai democratici e dall’opposizione in Consiglio regionale con le forze sociali, sindacali e datoriali del Lazio impegnate nel settore sanitario. L’allarme sui gravi rischi occupazionali, si legge nella nota, non viene solo dai sindacati, ma stato confermato anche dalle stime di Confindustria.

"Sono cifre spaventose - ha detto il capogruppo del Pd, Esterino Montino - che costituiscono 4 volte il numero dei lavoratori espulsi dall’Alitalia. Sono numeri che descrivono il dramma in arrivo, i cui contorni sono noti a tutte le categorie, che per non hanno avuto ascolto dalla Giunta regionale. Fino ad oggi, hanno trovato solo un muro di chiacchiere".

Nel corso della riunione sono state sollevate obiezioni di merito e di metodo sulla riorganizzazione ospedaliera della Polverini e in particolare stata sottolineata la mancata concertazione prima della stesura del Piano con i rappresentanti dei territori, i sindacati, le associazioni dei medici e degli imprenditori che lavorano da anni nel comparto della sanit. (segue)

(Red-Ile/Adnkronos Salute)