Sanita': medici a Brunetta, non collaboriamo con chi ci insulta
Sanita': medici a Brunetta, non collaboriamo con chi ci insulta
Ministro chieda scusa, parleremo solo con Fazio di certificati online

Santa Margherita di Pula (Cagliari), 7 ott. - (Adnkronos Salute) - E' rottura tra i medici italiani e il ministro della Pubblica amministrazione Renato Brunetta. I camici bianchi dicono basta alla collaborazione con il responsabile del dicastero: ''Non si puo' collaborare con chi ci insulta'', hanno affermato i camici bianchi di diversi sindacati italiani guidati dal presidente dell'Ordine dei medici Amedeo Bianco, che dal congresso della Fimmg in corso a Santa Margherita di Pula hanno lanciato un documento congiunto dopo il video circolato su YouTube in cui il ministro sulla trattativa per la certificazione di malattia online sosteneva tra le altre cose che i medici sono assetati di soldi.

''Sostenere che la categoria non tiene conto del bene dei propri pazienti e pensa solo al denaro e' inaccettabile'', ha detto Bianco presentando il documento in cui si spiega che la categoria, a meno che non ci sia da parte del ministro un chiarimento e le adeguate scuse, si riferira' per quanto riguarda la certificazione medica online solo al ministro della Salute Ferruccio Fazio.

Nel documento i medici affermano che le affermazioni di Brunetta ''anche se pronunciate un mese fa, a commento dell'iter di attuazione del nuovo sistema di certificazione online, esprimono considerazioni del tutto infondate nel merito e gravemente offensive per tutti i medici italiani, colpiti come professionisti e come cittadini del nostro Paese''. (segue)

(Ram/Adnkronos Salute)