Sardegna: Nuoro, a Calagonone corso sulle malattie da insetti
Sardegna: Nuoro, a Calagonone corso sulle malattie da insetti
Domani e sabato a Calagonone

Nuoro, 7 ott. (Adnkronos Salute) - Si svolger domani e sabato all'Hotel Parco bl a Calagonone il 6 Corso di aerobiologia ed entolomogia allergologica. Un incontro organizzato con l'obiettivo di sensibilizzare medici di medicina generale, pediatri, allergologi e infettivologi sulle criticit e novit nel campo delle malattie infettive e allergiche causate da artropodi come imenotteri, zanzare, acari, ragni, scarafaggi, mosche e tarme.

In Sardegna gli imenotteri (vespe, polistini, calabroni, api) sono gli insetti potenzialmente responsabili di reazioni allergiche gravi e alcune volte fatali. Altri artropodi (zanzare, tafani, zecche) possono indurre solo eccezionalmente reazioni allergiche, mentre la loro puntura spesso causa di reazioni infiammatorie o infezioni gravi. L'allergia al veleno degli imenotteri interessa una percentuale di popolazione stimabile intorno al 3%. Circa la met delle persone punte, dopo una iniziale reazione allergica, acquisisce una tolleranza spontanea alle punture dell'insetto responsabile, mentre nell'altra met dei soggetti possibile che si verifichino reazioni gravi a esito anche potenzialmente fatale per shock anafilattico. Una corretta informazione pu salvare la vita. E' vitale la tempestivit dell'intervento medico, mentre l'attesa per osservare l'evolversi della situazione pu far perdere tempo prezioso.

Con le lezioni dedicate al riconoscimento degli insetti 'imputati', i medici potranno facilmente correlare nel loro lavoro quotidiano la patologia allergica riscontrata di volta in volta alla presenza degli allergeni relativi nell'aria che respiriamo e, sulla base della morfologia delle lesioni cutanee e del quadro clinico rilevato, alla individuazione dell'insetto pungitore e della malattia trasmessa. Nel corso di simulazione avanzata di shock anafilattico, i medici potranno apprendere le logiche di trattamento in questa grave emergenza. Gli obiettivi sono l'acquisizione di conoscenze e di capacit operative di valutazione, di trattamento e di gestione time di crisi anafilattiche. Nelle altre sessioni dedicate alla pratica, su soggetti volontari i medici potranno verificare l'applicazione, la lettura, l'interpretazione e l'efficacia dei diversi test allergometrici utilizzati nelle diverse diagnosi specifiche e differenziali.

(Adnk/Adnkronos Salute)